fRANCESCO bEATO - MOTIVI PER NON SCEGLIERE cms PROPRIETARI

4 motivi per non usare CMS proprietari

Pubblicato il Pubblicato in Blog sul web, Creazione sito web e-commerce prestashop - Padova, Prezzi SHOCK wordpress Padova e Rovigo, Sito web Joomla Padova, Web marketing Padova - Seo Padova

 

In questa mia sfortunata (per ora) esperienza come web marketer presso l'azienda tecsys di Maserà di Padova ho avuto la spiacevole sensazione di ritrovarmi davanti due CMS proprietari, da cui nasce il mio elenco dei 4 motivi per non usare CMS proprietari:

 

  1. Il primo motivo per non usare CMS proprietari è legato al fatto che per qualsiasi modifica tu debba fare, la devi richiedere solo ed esclusivamente alla ditta che ti ha fornito il CMS. Questo impedisce di poter fare dei miglioramenti anche minimi (un esempio per me è stato quello di chiedere di rinominare un nome a un'immagine e mi è stato proposto di pagare il lavoro) all'interno del sito. Impedisci di avere il controllo del sito. E soprattutto: SE LA DITTA CHIUDE, VOI NON POTRETE PIU' MODIFICARE NULLA, perchè il sito rimane di proprietà loro e anche nella migliore delle ipotesi che vi rilascino i file sorgenti del CMS proprietario, voi dovrete passare tutto il codice a una nuova agenzia che se lo dovrà studiare tutto da zero per una spesa astronomica a cui è preferibile rifare tutto il sito con un reindirizzamento delle vecchie URL.
  2. Il secondo motivo per non usare CMS porprietari è che il software opensource garantisce sicurezza eccelsa oggigiorno se tenuto aggiornato. In questo caso aprlo dei CMS OPENSOURCE quali joomla e wordpress, ma anche altri come prestashop e magento ad esempio.E' un software utilizzato da milioni di persone che segnalano subito i bug  e grazie alla disponibilità per tutti del codice sorgente, è possibile per la comunità opensource intervenire immediatamente sul codice per risolvere il problema segnalato dall'utente basic. Quanto invece hai a che fare con un CMS proprietario fatto male da agenzie web gestite anche peggio, ti ritrovi a scroivere una mail al gestore, e se ti va bene ottenere una risposta di picche dopo una settimana, se ti va benissimo una buona risposta entro la settimana in cui annuncia che il lavoro verrà fatto tra un mese e nella peggiore delle ipotesi, una totale noncuranza della mail scritta.
  3. Il terzo motivo per cui non usare CMS proprietari è invece quello per cui quando utilizzi un software aperto, essendo modificabile da tutti.... oltre alla sicurezza e al possibile passaggio del tuo codice da una software house ad un'altra è che tu stesso puoi fare le modifiche al sito. Per quelle piccole che quasi tutti possono fare, è un grande vantaggio in senso economico rispetto al doversi affidare a CMS proprietari ben vincolati sia nella possibilità delle modifiche, sia nei tempi che le agenzie impiegano a modificare il codice. A volte le agenzie web tengono addirittura per se gli accessi ftp al sito e gli accessi alle statistiche di monitoraggio del sito (mi sta succedendo ora) lasciando chi vuole migliorare il sito nella totale impossibilità di poterlo fare se non con pagamento in contanti anticipati all'agenzia web che opererà fra 18 anni....
  4. Spesso i CMS proprietari sono legati a vecchie tecnologie tipo FLASH o alla politica di SEO basata totalmente sulle keywords (che google ha detto essa stessa di non considerare più). Mi son successi questi due casi in questi giorni e devo dire che sono alquanto affranto perchè lo sanno anche i morti che sono tecnologie superate e schifate da google e dai motori di ricerca. Ma una software house non si aggiorna, mantiene i suoi software uguali per anni e li ricicla ai clienti tali e quali. Questo è un grossissimo svantaggio nel campo più dinamico che esista al mondo. Fate voi....

 

I tre motivi per cui non usare CMS proprietari si intrecciano tra loro, ma sono riassumibili in:

  1. lentezza aggiornamenti
  2. scarsa sicurezza
  3. obbligo di modifica solo da parte del programmatore
  4. palesi vincoli alle funzioni che si possono implementare
  5. spesso nemmeno ottimizzati per i motori di ricerca
  6. vecchie tecnologie
  7. vincolo presso l'azienda produttrice del CMS

 

Chi ne ha, ne aggiunga....

Prezzi SHOCK con CMS opensource WordPress

Opto per la filosofia della condivisione e dell'opensource per espandere le tue potenzialità di mercato a basso costo

4 pensieri su “4 motivi per non usare CMS proprietari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*