boicotta facebook con l'hastag #boicottafacebook lanciato da francesco beato

Boicotta facebook con #Boicottafacebook e passa a Twitter

Pubblicato il Pubblicato in Blog sul web

Voglio diffondere questo hastag #boicottafacebook.

 

Il perché è presto detto:

  • E’ il posto dove la gente tira fuori il peggio di sé
  • La gente esalta il futile ed ignora l’utile perché il meccanismo di facebook ti incastra per ottenere questo… il futile crea viralità, l’utile richiede impegno quindi no
  • Facebook crea dipendenza, creando un bisogno sociale di esistere su facebook altrimenti non si è nessuno, quando invece io esisto benissimo anche senza facebook
  • Un miliardo di utenti attivi in un giorno: è la dimostrazione della dipendenza che le persone hanno dal mezzo
  • Un’altra prova della sua invasività e della sua ricerca di monopolio è il fatto che voglia aggiungere una piattaforma di blogging al suo interno
  • Facebook poi aumenta la depressione e l’invidia
  • Poi: Su Google è l’utente che cerca una determinata notizia, su Facebook è la notizia che cerca un determinato utente (quindi meno controllo di quello che visualizziamo e di quello che apprendiamo)
  • Quanto si vive meglio senza facebook e il tempo perso lì, voi non avete idea: #boicottafacebook

 

 

 

Direi che sono dei motivi validi per diffondere l’hastag #boicottafacebook e per boicotatre facebook, magari su twitter che invece offre un approccio più selettivo di chi vuoi seguire e meno dipendente dal mezzo. Quindi #boicottafacebook e passa a twitter anche perchè sarà collegato alla futura piattaforma di video, ovvero periscope e perché i suoi contenuti saranno indicizzati nella SERP di Google!

#boicottafacebook

7 pensieri su “Boicotta facebook con #Boicottafacebook e passa a Twitter

  1. Oggi va di moda l’hastag #TwitterStaMorendo su Twitter, il fatto che vada di moda su twitter vuol dire che non sta appunto per nulla morendo!

  2. Cioè, però ecco, io modestamente volevo dire che insomma cioè in pratica io di sta cosa sono venuto a sapere da Facebook e quindi mi sembra o che trolli o non so… cioè dai, un controsenso, ecco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*