Creare un brand - Beato Francesco - Padova

Creare un brand di sé stessi

Pubblicato il Pubblicato in Blog sul web, Web marketing Padova - Seo Padova

Creare un brand

Per creare un brand e promuoverlo sulla rete e sul web tramite web marketing o tecniche di marketing tradizionale, sia esso grande o di minute dimensioni, sono necessari alcuni step, li riassumo qui velocemente perché sono assolutamente essenziali per la partenza di qualsiasi brand, campagna web, sito internet, blog personale (da cui appunto creare un brand di sé stessi) ecc…:

  • creare un proprio posizionamento brand (brand statement)
  • scegliere un nome di dominio
  • creare degli slogan
  • trovare le parole chiave ricercate riguardo il tuo brand
  • creare conversione dei contatti in lead (cioé clienti)

 

Posizionamento brand

Prima di creare un brand, bisogna sempre chiedersi a chi sia rivolto il marchio.

Nel caso del mio sito, il target é chi sia interessato al mondo opensource, al web marketing, a linux il tutto magari correlato assieme.

Il brand sono io col mio nome e cognome o cognome e nome, cioé, come scritto nella descrizione, far emergere in un dominio di terzo livello il mio sito per la ricerca delle parole Francesco Beato e Beato Francesco.

 

Statement

Lo statement é fondamentale per creare un brand, ne diventa la filosofia portante.

Per statement si intende un piccolo motto che segua questo schema base:

¨nome brand¨ descrizione di cosa fa con caratteristica distintiva. ¨A differenza dei concorrenti¨ spiegazione di cosa fanno i concorrenti ¨noi¨ vantaggio rispetto ai concorrenti.

Il mio statement diventa quindi:

Lo sguardo sul web di Francesco Beato é un blog che si impone l’obiettivo di parlare di opensource. A differenza degli altri blog a tema che parlano dell’opensource in generale come filosofia, il mio si differenzia perché vuole parlare delle tecniche di web marketing che si possono fare con strumenti opensource e non tracciabili (come fa ampliamente google), raccontando una esperienza diretta che mi contarddistingua nel mercato globale controllato da google col suo tracciamento.

Nome dominio

Occhio, per creare un brand vincente ci vuole il nome dominio adatto. Sembra una baggianata. Ma provate ad andare su mediaset.com (ci si fa le guerre, sui domini, in questo caso é successo questo).

Io l’ho scelto col mio cognome e poi nome perché se si esegue la ricerca su google escono piú risultati, quindi il posizionamento nella SERP era piú difficile e il mio scopo é vincere le sfide. Il dominio di terzo livello é una sfida doppia, tripla, quadrupla, magari se non avessi altervista.org nel dominio in alcune ricerche sarei giá in prima pagina. Chi lo sa.

Sará un test unico il mio.

 

Slogan

Uno sguardo sul web é il mio motto, perché vigilare sul mondo della rete é sempre stata la mia passione, anticiparne gli sviluppi sará invece il mio obiettivo (anche questo é un bello slogan).

 

Keywords

Sono le parole chiave che ci contraddistinguono nella marea di ricerche sul web. Per esempio io potrei avere l’arroganza di apparire in prima posizione nella SERP per la parola opensource, solo che la media di ricerche sul tema al mese é di 500.000 ricerche. Un po’ tantine per pensare di poter sbucare dal nulla.

Per cui devo studiare delle long tail, chiavi di ricerca piú di nicchia che mi possano aiutare a creare quel ¨mercato¨ che mi possa contraddistinguere.

Di media devono essere una ventina, le elenco:

  • opensource a padova
  • linux a Padova
  • web marketing a padova
  • web marketing opensource
  • boicottare google (qui google non mi indica quante persone ricerchino la query tramite le keywords di google)
  • piwik (stessa cosa)
  • Francesco Beato
  • Beato Francesco
  • Comunicazione sul web
  • Uno sguardo sul web
  • Blog sul web
  • lavorare con strumenti opensource
  • help web
  • opensource nelle aziende
  • opensource nelle pubbliche amministrazioni
  • filosofia opensource
  • programmare con linux
  • alfabetizzazione informatica
  • dominio di terzo livello

 

E con questo chiudo l’articolo ¨Creare un brand di sé stessi¨ rimandando agli articoli su linux, google e l’opensource, visto che il mio brand sará sull’opensource:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*