beato francesco - emergere nella serp in un dominio di terzo livello

Emergere nella SERP con dominio di terzo livello

Pubblicato il Pubblicato in Blog sul web

Ho vinto la mia scommessa sull’emergere nella serp con dominio altervista?

Il mio obiettivo era risultare nella prima pagina della SERP per le chiavi di ricerca del mio nome e cognome e cognome e nome.

Ci son riuscito in neanche un mese di vita del dominio sia su bing che su yahoo. Attualmente sono in seconda pagina nella SERP per tutte e due le chiavi di ricerca su Google.

Partendo dalla posizione 40, anzi dal zero assoluto e considerando la saturazione nella rete per queste parole chiave date dal fatto che ci sono molti santi e beati di nome Francesco.

 

Come ho fatto ad emergere nella SERP cosí velocemente?

Il grosso del merito va dato al redirect delle url dal vecchio dominio polinux che era linkato come fonte anche su wikipedia.

Non ho contenuti sulla home, quindi per scalare la serp per le chiavi di ricerca del mio nome e cognome ho utilizzato i tag nei nomi delle immagini inserendo il mio nome e cognome, e lo stesso nei tag alt delle immagini stesse.

Sono andato in siti autorevoli a lasciare qualche link del mio sito. (alcuni hanno anche cliccato, vuol dire che non scrivevo scemenze).

Ho inserito il link che rimanda al mio sito, nel sito della bottega equosolidale Millesoli di Conselve che ho sviluppato io e mantengo cercando di fare emergere quello che puó risultare utile per la bottega stessa.

 

Questo mi ha dato autoritá nella rete, le sole parole chiave non servono per fare emergere un sito, sono necessari link esterni, l’utilizzo dei social, dei blog, dei forum, creare una architettura del sito ben congeniata (in questo wordpress aiuta molto devo dire), analizzare cosa si é fatto quando si sale o scende nella SERP ed effettuare le dovute correzioni per migliorare la scalata, utilizzare keyword specifiche per singole pagine del sito, creare contenuti senza errori e non forzati per le parole chiave usate (google se ne accorge, non sa tradurre un testo dall’inglese, ma si accorge subito se scrivi male un testo), ho inserito link interni al sito tra le pagine, ho creato la sezione forum, ho raggruppato nel menu le pagine simili del mio blog… ecc…

 

Come vedete ci vuole poco (ma anche no), ma bisogna sapere dove mettere le mani e soprattutto bisogna avere la pazienza di aspettare, controllare e migliorare ogni giorno i piccoli dettagli necessari per emergere. (il sito non va lasciato in mano allo smanettone e basta, bisogna sapere cosa si fa e perché e analizzare enon é un lavoro semplicissimo)

Ogni giorno, un sito ben posizionato oggi, domani potrebbe sparire dalla SERP. Questo é il web marketing. Un mercato dinamico e in continua evoluzione, come spero diventi questo sito anche per una piccola comunitá. Magari partendo dal FORUM sull’opensource!!!

 

beato francesco - vai al forum sull'opensource

 

 

Un pensiero su “Emergere nella SERP con dominio di terzo livello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*