Francesco Beato - News opensource di Agosto e Settembre 2015

News opensource Agosto – Settembre 2015

Pubblicato il Pubblicato in Blog sul web

Ed eccoci al riassunto mensile delle news opensource avvenute in questi mesi:

 

Il Ministero della Difesa passa a LibreOffice

La partnership prevede l’adozione da parte del Ministero della Difesa del pacchetto LibreOffice, che andrà a sostituire Microsoft Office.
La migrazione a LibreOffice è arrivata per adeguarsi al decreto legge n. 38 del giugno 2012, che impone alle pubbliche amministrazioni la preferenza per il software Open Source. Il passaggio alla nuova suite d’ufficio sarà gestito a stretto contatto tra i due partner sulla base del protocollo di riferimento pubblicato da The Document Foundation, ovvero l’associazione che si occupa dello sviluppo della suite.

Da notare il fatto che la preferenza per il software opensource nelle pubbliche amministrazioni sia imposto per legge: tutto dimostra che ne guadagna l’efficacia, la compatibilità con i dispositivi dei cittadini e ottimizza i costi per la pubblica amministrazione che fanno tanto discutere da molto

I paesi in via di sviluppo preferiscono il software opensource

Il 40% dei PC Dell venduti in Cina gira con Linux

India: meno Windows, più Open Source

In Cina infatti il governo ha deciso di sviluppare una propria distribuzione Linux che attualmente avrebbe già raggiunto il 40% dei pc Dell.

In governo indiano è a lavoro su una nuova distro basata su Debian che andrà a sostituire l’OS di casa Microsoft su ogni PC di Stato.

Qui prevale di più un #boicottamicrosoft però, a confronto del caso del ministero della difesa Italiano che ha optato per i software opensource per i motivi sopra elencati. Val la pena però sottolineare perchè: l’opensource permette l’indipendenza dalle grandi ditte informatiche come microsoft appunto ed è questo lo scopo, essere indipendenti dalle multinazionali esterne e dai governi esterni (scelta discutibile, ma comprensibile)

Twitter e Google insieme per le “instant news”: progetto comune e open source

Io sono un fan di twitter ormai e questa svolta mi piace assai, twitter sta implementando molte  funzioni per le aziende e a discapito di quello che dicono molti #twitternonèmorto anzi è più vivo che mai e ogni avvenimento sociale ha il suo sbocco lì se non la sua nascita anche in questo social network, ripulito spesso dalla demenza dell’apparire di facebook ( #boicottafacebook )

La vera novità, però, rispetto a tali modelli e stando a quanto sostenuto dal sito, è che Google e Twitter starebbero creando i propri strumenti di pubblicazione come un progetto open source, nella speranza di convincere più aziende tech ad adottarli. ”Il mondo ha bisogno di una risposta agli articoli istantanei proprietari, e Twitter e Google potrebbero fornirla”, ha commentato la fonte ReCode.

Addio a fax e telefonate con tecnologia opensource

UN APPLICATIVO OPEN SOURCE – “Con l’inizio di settembre ed in vista dell’imminente riapertura delle scuole – fanno sapere il Presidente Veloccia e l’Assessore Colonna – è partita la sperimentazione del sistema unico per le segnalazioni provenienti dalle scuole del territorio. Il sistema è un database basato su un applicativo open source realizzato dallo stesso Municipio, grazie al quale gli Istituti scolastici potranno inviare direttamente agli uffici competenti del Municipio, le segnalazioni riguardanti la loro manutenzione ordinaria. Una volta inserita nel database, la richiesta viene ricevuta in tempo reale dall’Ufficio Tecnico che provvede ad assegnare un ordine di priorità e un livello di urgenza oggettivi, in base ai quali viene inviata direttamente alla Ditta incaricata dell’intervento”.

Il tutto permette una maggiore trasparenza ed efficacia, come dice l’articolo stesso!

Scuola Open Source, vivaio di professionisti smart e innovazione

Bari 14.09.2015 (CN) – Progettazione nell’innovazione sociale e tecnologica, frutto del co-working tra le mille risorse messe a disposizione da tutti coloro che ne fanno parte: questa è la Scuola Open Source, un luogo in cui svolgere didattica e ricerca. E’ un follow-up del laboratorio di ricerca e coprogettazione XYLAB, nato nell’ambito dell’iniziativa “Laboratori dal Basso” promossa dalla Regione Puglia.

(continua sul link)

Xiaomi e l’idea di un notebook con sistema operativo Linux

Secondo Digitimes, sito taiwanese che si occupa di tecnologia, Xiaomi vorrebbe creare un prodotto in grado di rendere GNU/Linux un sistema mainstream ma i rumors vogliono il progetto ancora ad un livello embrionale

E se uno fosse mio? 😀

Ma soprattutto, la news opensource principale:

Genova Digitale: firmato il protocollo tra Comune di Genova e Digital Champions Italia

Sarà operativo in tutti i quartieri Genova Digitale, progetto a costo zero per l’alfabetizzazione digitale ideato dai Digital Champions e adottato dal Comune di Genova. Obiettivo promuovere la cultura del digitale attraverso iniziative in collaborazione tra associazioni e municipi. Per diminuire il digital divide, il divario ‘tra chi sa e chi non sa’, come lo ha definito il digital champion nazionale Riccardo Luna. Alla presentazione del protocollo d’intenti, mercoledì 16 settembre, il sindaco Marco Doria e l’assessora all’informatica Isabella Lanzone

Parla di “alfabetizzazione consapevole” il Sindaco Marco Doria, quando – al termine della presentazione del protocollo d’intenti, tra il Comune e associazione Digital champions, per il progetto “Genova digitale” – sintetizza il concetto, espresso dal digital champion genovese Enrico Alletto, di un’alfabetizzazione digitale che è volta “non a spiegare come si usa tecnicamente una cosa, ma perché usarla ti potrebbe essere molto utile”.

News opensource perchè l’articolo spiega come la cosa si possa sviluppare solo in ambito free cioè opensource, ma anche io avevo proposto un’alfabetizzazione delle persone, della società, alle amministrazioni passando per i cittadini:

Alfabetizzazione digitale a Padova

Rischi digitali – Corso base a Padova

E questo è niente, il web è pieno di spunti, ma mi limito solo ai principali !!!

Qui le principali news di Luglio

 

 


Iscriviti alla newsletter sulle chicche opensource( cioè gratis ) per la tua azienda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*